Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso usa il tasto "maggiori informazioni". Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su "accetto" acconsenti all'uso dei cookie.

Ambiente: Economia e Diritto (AED)

Ambiente: Economia e Diritto (AED)

Tipologia

Master di I livello

Durata

1 anno (1500 ore) - 60 CFU

Coordinatore

Prof. Alessio D’Amato

Tutor Disciplinare

Dott. Luciana Delfini

I modelli di produzione e consumo dell'economia "globale", nella quale agiscono 6 miliardi e 500 milioni di persone, mettono a dura prova la capacità di resilience del nostro pianeta. Sorge e si allarga il bisogno di nuove figure professionali che, nelle amministrazioni pubbliche, nelle agenzie di gestione-regolamentazione-controllo, nelle istituzioni internazionali, oltre che nelle imprese operanti nell'economia locale e globale, siano in grado di affrontare queste nuove e complesse problematiche.

Se pensi che il problema del cambiamento climatico richieda interventi concreti, che la scarsità di risorse naturali possa costituire un limite allo sviluppo, che l'energia dovrebbe prodursi senza emissioni di CO2, allora iscriviti al master AED: saprai cosa si potrebbe fare e cosa si sta facendo o non facendo nel mondo!

  • L’identificazione e la soluzione dei problemi di natura economica e istituzionale connessi alla protezione ambientale e alla sostenibilità dello sviluppo, sono sempre più presenti nell’agenda dei governi dei paesi industrializzati avanzati, di quelli in transizione e in via di sviluppo. Il master intende fornire gli strumenti interpretativi e le tecniche di valutazione necessarie sia a coloro che si affacciano al mondo del lavoro che ai già occupati. Conoscenze integrate sono evidentemente necessarie per gli insegnanti e gli operatori pubblici e/o privati coinvolti sia nei processi formativi delle nuove generazioni sia in quelli decisionali e di implementazione della normativa ambientale.

    Il Master ha l’obiettivo di fornire conoscenze integrate ed interdisciplinari di economia, diritto e scienze della natura e del territorio, oltre ad adeguate competenze metodologiche e pratiche, per soddisfare la domanda di nuove professionalità creatasi con le scelte di sostenibilità dello sviluppo e di protezione dell’ambiente naturale.

  • L’ammissione al Master universitario richiede il possesso di un diploma di Laurea di primo livello, Laurea specialistica, magistrale o di Laurea vecchio ordinamento ovvero di un titolo equipollente conseguito in Italia o all’estero.

    Titoli preferenziali
    Laurea conseguita nelle Facoltà di Economia, Giurisprudenza, Scienze politiche, Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, Scienze Statistiche, Lettere e Filosofia, Ingegneria

    Il master è consigliato per...
    avvocati, aziendalisti, commercialisti, ecologi, economisti, insegnanti, periti agrari, sismologi, esperti di diritto

  •  Il Master è articolato in insegnamenti riferiti ai seguenti settori scientifico-disciplinari per il numero di CFU a lato indicati: 
     
    Settore Scientifico Disciplinare  CFU  ORE 
     IUS/21 - Diritto pubblico comparato  5  125
     IUS/14 - Diritto internazionale  12  300
     SECS-P/01 – Economia Politica  10  250 
    SECS-P/02 – Politica Economica  14  350
    SECS-P/03 – Scienza delle Finanze  14  350
    PROVA FINALE  5  125
    Totale  60  1500

     

    UD  TITOLO SSD CFU ORE
    1 Introduzione alle problematiche ambientali SECS-P/02    4 100
    2 Elementi di microeconomia SECS-P/01 5 125
    3 Metodi e strumenti per l'analisi economica SECS-P/01 5 125
    4 Diritto comunitario dell’ambiente IUS/14 5 125
    5 Diritto internazionale e governance ambientale IUS/14  5   125 
    6 Esternalità, beni pubblici e beni comuni SECS-P/03 4 100
    7 La logica delle scelte pubbliche. Aspetti rilevanti per le decisioni ambientali SECS-P/03 4 100
    8 Analisi economico-giuridica dei trattati internazionali IUS/14
    SECS-P/03
    4 100
    9 Elementi di tassazione "verde" SECS-P/03 4 100
    10 Ottimalità nell'uso delle risorse naturali rinnovabili e non rinnovabili SECS-P/02  5   125
    11 Politiche d'intervento pubblico: dagli strumenti command&control  agli incentivi/disincentivi di mercato    SECS-P/02 5 125
    12 Diritto ambientale comparato IUS/21 5 125
             
      Prova finale   5 125
    Totale  60 1500
  • Il Master prevede prove intermedie a distanza di verifica del profitto con votazione espressa in trentesimi. Lo svolgimento delle prove di verifica in itinere non comporta il conseguimento di crediti formativi universitari (CFU); le prove intermedie hanno valore formativo ed il loro svolgimento è finalizzato al conseguimento dell’ammissione didattica all’esame finale.
    Il conseguimento del titolo di Master è subordinato al superamento della prova finale, in presenza, di accertamento delle conoscenze/competenze complessivamente acquisite. Per essere ammesso alla prova finale in presenza, l’iscritto deve aver svolto tutte le prove intermedie e/o attività previste almeno 15 gg. prima dell’appello prescelto, risultare in regola con i pagamenti (saldo della quota di iscrizione) ed essere immatricolato da almeno 180 gg.

  • Possono accedere all’esame finale esclusivamente coloro i quali abbiano completato il percorso di formazione ottenendo la relativa ammissione didattica e abbiano regolarizzato la propria posizione amministrativa, decorsi almeno 180 giorni dalla data di conferma del primo pagamento. 

    L’esame in presenza si svolge sul programma di ogni singolo modulo didattico e – di norma – tramite test informatizzato; il test consta di domande a risposta chiusa multipla di cui una quota parte inedite (ma inerenti i temi del Master). A seguito del superamento dell’esame finale si consegue il titolo di Master universitario (60 crediti formativi universitari pari a 1500 ore di studio). La votazione della prova finale in presenza è espressa in centodecimi (votazione minima 66/110).

    • Per titoli di accesso con 110/110: € 1.200

    • Per Personale PA e Scuola (anche precario) o ex-corsisti Scuola IaD: € 1.000
    • Utenti con disabilità*: € 75 + € 500 di Quota Fruizione a Distanza
      * Studente con invalidità pari o superiore al 66%, indipendentemente dalla sua capacità contributiva.
    • Costo senza riduzioni: € 1.500

    Rateizzazione
    I Rata € 500 – II Rata € 500 – III Rata € 500
youtube logo twitter logo facebook_logo linkedin logo